Online Store!

Storie cucite - Realizziamo il tuo libro su misura

Illustrazione di Rebecca Serchi


Ogni momento poetico è interrotto da qualcuno che ti riporta alla realtà. Il mio qualcuno è stato un uomo che non smetteva di starnutire.

Manuel Vertemara è un autore e illustratore dall' immaginazione dirompente e originale che ribolle dietro a modi gentili e pacati. Lo abbiamo incontrato per parlare del suo percorso professionale e dell'albo illustrato appena pubblicato dalla nostra casa editrice Il signor Balena ha il raffreddore


 


 


Come nasce l’avventura del Signor Balena? Cosa ti ha ispirato?
Ero in aereo, seduto a fianco del finestrino, erano circa le 19 e stavamo quasi per atterrare, c’era una vista splendida sul mare, in lontananza si intravedeva un’isola, e mentre la guardavo fantasticavo su chi ci potesse vivere e come passava le sue giornate...come tutti i momenti poetici arriva chi li interrompe e ti riporta alla realtà, seduto di fronte a me c’era un uomo che continuava a starnutire. Li mi è venuta l’idea. Non so chi fosse quell uomo ma per me lui rimarrà il Signor Balena, a sua insaputa.

Ci racconti in breve il tuo percorso professionale e di formazione?
Ho studiato grafica allo IED di Milano, mi ha sempre appassionato l’arte, il design e la creatività, dopo gli studi mi sono dedicato alla pittura, ho sperimentato varie tecniche, ma le mie preferte erano il pastello e l’olio.
Inoltre ho una passione per gli albi illustrati, mi piaceva leggerli ed ammirare i disegni, così ho frequentato corsi di illustrazione e scrittura, successivamente ho iniziato a scrivere storie mie e illustrarle, amo creare mondi e accompagnare il lettore nelle mie illustrazioni, bambino e non.

Quando hai capito di volerti dedicare all’illustrazione?
Non credo ci sia stato un momento esatto, è stato più come percorrere una scalinata, ad ogni scalino, ad ogni porta che incontri ti si apre un mondo nuovo, io amo l’arte e l’illustrazione da sempre, disegno da quando sono piccolo e penso sia il mio modo migliore per esprimere ogni mia sensazione, ogni mia emozione.

Quale tecnica preferisci e perchè?
Adoro il pastello e la tecnica digitale, che a differenza di quanto si pensi è esattamente come dipingere, soltanto che al posto della carta o della tela c’è un monitor,
amo particolarmente quest’ultima perchè ti permette di fare mille esperimenti, di osare e di provare cose nuove.

Tornando a Il Signor Balena ha il raffreddore, l’albo illustrato ha un finale aperto. Stai lavorando a una seconda avventura? Puoi darci un’anticipazione?
Esatto, la storia termina con un finale aperto... diciamo che ultimamente sto disegnando pinguini e una enorme Balena...con nuove avventure tra le onde!

SCOPRI L'AVVENTURA DEL SIGNOR BALENA E DEI SUOI DISPERATI VICINI, UNA BUFFA E STRAMPALATA COMUNITÀ DI PINGUINI! CLICCA QUI

Continua a leggere